logo meridiana

logo meridiana

giovedì 14 marzo 2019

“Global Strike for Future – Sciopero per il Futuro” 15 marzo 2019


In occasione della mobilitazione internazionale contro il cambiamento climatico “Climate Strike – Sciopero per il Futuro”, prevista per il prossimo 15 marzo 2019, il Circolo Eco Culturale LA MERIDIANA invitano studenti e cittadini alle manifestazioni che si terranno a Milano durante tutta la giornata, , idealmente in contemporanea con le mobilitazioni in corso in tutto il mondo.

Milano Marcia per il Clma ore 9,30 da Largo Ciroli a Piazza della Scala
Milano Manifestazione per il Clima dalle ore 11 alle 13 piazza della Scala
Milano in Largo Cairoli, alle 18, ci sarà la Marcia per il Clima".
L'evento è apartitico, è vietato portare ogni simbolo di partiti.
Una sfida che deve raccogliere anche l’Italia che purtroppo su questo fronte è indietro con politiche governative, passate e attuali, poco incisive e ancora incentrate sulle fonti fossili, come dimostrano i 16 miliardi di euro di sussidi diretti e indiretti ancora oggi garantiti alle società petrolifere.
Quello che serve alla Penisola è un nuovo modello energetico basato su efficienza e rinnovabili che riduca fortemente le emissioni di gas serra, aiutando così il clima, l’ambiente e l’innovazione tecnologica.
Affinché i Governi, a partire da quello italiano, si attivino attraverso un impegno serio e tangibile è importante una spinta sempre più pressante e incisiva dal basso che coinvolga e abbia per protagonisti in primis i giovani. I “Fridays for Future” nati dalla protesta/sciopero della quindicenne Greta a Stoccolma in occasione della COP24 di Katowice e la manifestazione del 15 marzo rappresentano una grande occasione per far ciò e per contribuire, insieme, alla nascita di un movimento più ampio e trasversale in difesa del clima.
Per questo il 15 marzo sarà fondamentale essere in tanti e il Circolo Eco Culturale LA MERIDIANA , da sempre in prima linea per la difesa del clima, sarà al fianco della Rete degli Studenti per sostenere una più ampia mobilitazione anche nella nostra Regione, partendo del mondo della scuola.

giovedì 7 marzo 2019

Da Friburgo fino a Qui - La città che vogliamo.


Da Friburgo fino a Qui - La città che vogliamo.
Questa sera giovedì 7 marzo 2019 ore 21 presso la sede di Insieme per Cambiare in via Rotondi 71 Paderno Dugnano ripercorriamo insieme il viaggio fatto nel 2017 dal nostro circolo in collaborazione con la lista civiica Insieme per Cambiare di Paderno Dugnano a Friburgo nella città europea ancora oggi con il più alto indice di qualità della vita.

Vi aspettiamo

Circolo Eco Culturale LA MERIDIANA

lunedì 4 marzo 2019

Ci vuole coraggio!



Ci vuole coraggio per vedere e affrontare con forza (e non lasciare alla passività di questo tempo) alcune delle grandi sfide che competono ad una agricoltura che porti vita e benessere: 1) Servono politiche per restituire alla terra il suo valore di opportunità per milioni di persone, affinchè possano essere ri-abitate, ri-vitalizzate, produrre cibo buono e sano, rappresentare possibilità di lavoro ricco di senso. Troppe sono le terre in abbandono o silenti, senza agricoltori non solo che le coltivino ma che le vivano e le custodiscano.

2) Il latte deve tornare a provenire dal fieno e dai pascoli e non da cereali e legumi. Le razze bovine recuperate ad un ruolo importante e funzionale per l’agrosistema, fuori da una iperselezione produttivistica che le ha trasformate in stanche e pigre macchine. Le stalle ad essere compatibili con l’etologia animale ed un loro benessere sostanziale. E questo deve riguardare tutti gli allevamenti animali, a partire da quelli che hanno subito la più dura trasformazione industriale.

3) I semi devono tornare liberi, plurimi e adattati alle diverse latitudini e climi. L’accaparramento dei semi e la loro di fatto privatizzazione e riduzione nel numero non solo da parte delle multinazionali è segno non di collaborazione ma di sottomissione del mondo agricolo. L’imposizione e dipendenza di oggi dei contadini verso questo sistema sempre più diffuso, spegne libertà e biodiversità. Spegne la speranza di fare un lavoro utile e libero per le persone e la società.

4) Le grandi fabbriche alimentari ancora centrate sulle economie di scala devono lasciare il posto a “fabbriche diffuse”, ovvero impianti di grande tecnologia ma ridotta dimensione, vicini alle specificità di prodotto e che portano valore ai territori: è tempo che il cibo nutra in primis le persone del suo territorio più vicino. V Solo così si può rigenerare conoscenza e vicinanza, una campagna ricca, di servizio e scambio con la città ed i suoi abitanti.

“Ci vuole coraggio per diventare liberi.” Pericle V secolo A.C.

di Lucio Cavazzoni
Marzo con VIVERE SOSTENIBILE


giovedì 28 febbraio 2019

M’illumino di meno 2019


M’illumino di meno“, la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, ideata nel 2005 da Caterpillar e Rai Radio2 per chiedere ai propri ascoltatori di spegnere tutte le luci che non sono indispensabili. Un’iniziativa simbolica e concreta che fa del bene al pianeta e ai suoi abitanti, che quest’anno è dedicata all’economia circolare. L’imperativo è riutilizzare i materiali, ridurre gli sprechi, allontanare “il fine vita” delle cose.

mercoledì 27 febbraio 2019

People - Prima le persone, la manifestazione di sabato 2 marzo a Milano


La manifestazione nazionale di sabato 2 marzo ‘People – Prima le persone’, che si terrà a Milano, il luogo di partenza, corso Buenos Aires angolo via Palestro, alle 14: l’arrivo in piazza del Duomo è invece previsto per le 18.
“La politica della paura e la cultura della discriminazione – si legge sul sito dell’evento – viene sistematicamente perseguita per alimentare l’odio e creare cittadini e cittadine di serie A e di serie B. Per noi, invece, il nemico è la diseguaglianza, lo sfruttamento, la condizione di precarietà. Inclusione, pari opportunità e una democrazia reale per un Paese senza discriminazioni, senza muri, senza barriere: per questo promuoviamo a Milano il prossimo 2 marzo una mobilitazione nazionale.
Perché crediamo che la buona politica debba essere fondata sull’affermazione dei diritti umani, sociali e civili”. Lo slogan scelto – ‘prima le persone’ – ribadisce invece la necessità di “politiche sociali nuove ed efficaci, per il lavoro, per la casa, per i diritti delle donne, per la scuola e a tutela delle persone con disabilità. Noi ci battiamo – scrive il comitato promotore – per il riscatto dei più deboli e per scelte radicalmente diverse da quelle compiute sino a oggi in materia di immigrazione, politiche di inclusione, lotta alle diseguaglianze e alla povertà”.
Partecipiamo numerosi 
Il Circolo Eco Culturale LA MERIDIANA

lunedì 18 febbraio 2019

Scarpetta: Associarsi con gusto 2019 - mercoledì 20 febbraio

L' associazione enogastronomica SCAPRETTA 
apre il 2019 con un primo appuntamento coi fiocchi.

qui di seguito la locandina con tutte le informazioni :

domenica 17 febbraio 2019

WHAT'S UP? IL FUTURO PROSSIMO IN 3 FILM - CInema Metropolis da martedi 19 Febbraio




Dal 19 febbraio 2019 Fondazione Cineteca Italiana propone, presso Area Metropolis 2.0 a Paderno Dugnano (MI), la rassegna What's Up? Il futuro prossimo in 3 film, che intende esplorare i temi della sostenibilità,  globalizzazione e rivoluzione digitale. In collaborazione con Legambiente Paderno Dugnano, i tre appuntamenti propongono una importante riflessione sul nostro futuro con tre film inediti di grande interesse e importanza.

https://www.cinetecamilano.it/rassegna/what-s-up-il-futuro-prossimo-in-3-film-met2019

sabato 9 febbraio 2019

ENSEMBLE, per una buona causa! DOMENICA 17 FEBBRAIO, ORE 16.00


PADERNO DUGNANO - Spettacolo per fermare la cementificazione di privati su un'area verde pubblica. Un'occasione per raccogliere fondi per il ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale.

https://legambientepadernodugnano.wordpress.com/2019/02/06/ensemble-per-una-buona-causa/

martedì 5 febbraio 2019

Progetto " LIBERA LA BICI "


Come Circolo Eco Culturale LA MERIDIANA promuoviamo la mobilita’ sostenibile 
informando e pedalando per una città possibile.

Ognuno di noi può fare qualcosa per promuovere la mobilità sostenibile e convincere i propri concittadini all'uso della bicicletta .
La locandina che il Circolo Eco Culturale LA MERIDIANA 
utilizzerà per promuovere l'uso della bicicletta

I vantaggi dell’uso della bicicletta 
Vari studi europei ed internazionali hanno suddiviso tali vantaggi nei seguenti gruppi:
i) efficienza del trasporto, ii) benefici ambientali, iii) aspetti legati alla salute e alla forma fisica.

Efficienza del trasporto 
Per coprire brevi distanze e soprattutto nelle città congestionate, la bicicletta è il modo più rapido e più flessibile per uno spostamento "porta a porta".  Il parcheggio per le biciclette non necessita di molto spazio: 10 biciclette possono occupare una superficie necessaria per una sola vettura. Secondo i calcoli effettuati, il consumo di spazio di una bicicletta è pari soltanto all' 8% del consumo di spazio di un veicolo (Wittink (ed), 2001; Héran, 2002). È più costoso costruire un tipico parcheggio auto che fabbricare e montare un deposito per biciclette.

Benefici ambientali 
 Gli spostamenti su brevi distanze con veicoli a motore sono i meno efficienti sotto il profilo del carburante e generano il massimo livello di inquinamento per chilometro rispetto ai viaggi su lunghe distanze. Si potrebbe quindi sostituire l’automobile con la bicicletta.  La bicicletta è il mezzo di trasporto più efficiente sotto il profilo del consumo di energia. Non rilascia nulla nell’atmosfera ed è praticamente silenziosa. Da diversi studi emerge che le emissioni di CO2 dovute ai trasporti potrebbero essere ridotte sostituendo i viaggi brevi in automobile con spostamenti in bicicletta. 
Un minore uso di automobili può ridurre l’assottigliamento della fascia di ozono, diminuire gli effetti dei gas serra, lo smog fotochimico, le piogge acide e l’inquinamento acustico.

Aspetti correlati alla salute e alla forma fisica  
Un uso regolare della bicicletta comporta notevoli benefici sociali e legati alla salute e può quindi contribuire a ridurre i costi di assistenza sanitaria per la società nel suo complesso. Andare in bicicletta ha sulla salute lo stesso effetto di altri tipi di esercizio e movimento. Quattro ore di bicicletta la settimana o circa 10 km al giorno, che per molti equivale a uno spostamento in bicicletta verso e dal lavoro, rappresenta un livello adeguato di esercizio. La bicicletta contribuisce alla salute personale migliorando la forma fisica e offrendo un mezzo di esercizio e ricreazione piacevole, conveniente e accessibile. Riquadro 1 mostra i benefici di una regolare attività fisica quale riportata dal direttore medico del Department of Health di Londra.

Benefici di un'attività fisica regolare 

 Riduce il rischio di morte prematura per cardiopatologie
 Riduce il rischio di insorgenza del diabete
 Riduce il rischio dell'ipertensione
 Contribuisce a ridurre la pressione sanguigna in soggetti già affetti da ipertensione
 Riduce il rischio di insorgenza di cancro alla mammella e al colon
 Riduce le sensazioni di depressione e ansia
 Aiuta a tenere sotto controllo il peso
 Aiuta a costruire e mantenere sane ossa, muscolatura e giunture
 Aiuta gli anziani ad acquisire forza e a muoversi con maggiore sicurezza 
    senza cadere
 Promuove il benessere psicologico

Nonostante i suoi numerosi vantaggi, la bicicletta è ancora poco utilizzata in molte città, e la sua efficacia è troppo spesso sottovalutata dalle politiche nazionali e locali in materia di trasporti.

SPOSTARSI IN CITTA’ CONVIENE
Una recente ricerca che ha interessato diverse città europee ha dimostrato che il 50% degli spostamenti motorizzati in città copre una distanza compresa tra 3 e 5 km e il 30% è inferiore a 2 km. Ciò significa che parecchi automobilisti, anziché spostarsi in auto, potrebbero usare la bicicletta, che è vincente sulle corte distanze. Infatti un tragitto di 3 km, in bicicletta, si percorre in un quarto d’ora netto, comprese le operazioni di parcheggio.
Se puntiamo un compasso sul centro simbolico di Paderno Dugnano, dove ha sede il nostro Municipio, ci rendiamo conto che entro 5 km raggiungiamo oltre il 70% della città .

PRINCIPALI SFIDE ED OPPORTUNITÀ CHE UN' AMMINISTRAZIONE DI UNA CITTA' DEVE SPOSARE
Gli elementi essenziali di un amministrazione per promuovere l’uso della bicicletta sono:

 infrastrutture stradali e servizi e strutture per i ciclisti;
 intermodalità per spostamenti di media lunghezza che combinano la bicicletta 
    con i trasporti pubblici;
 sicurezza dei ciclisti;
 sicurezza e prevenzione dei furti.


Il Circolo Eco Culturale LA MERIDIANA

lunedì 4 febbraio 2019

ECONOMIA CIRCOLARE - Circolo Grugnotorto Legambiente martedì 5 febbraio ore 21 sede di quartiere di Cassina Amata






Il Circolo Grugnotorto Legambiente ha organizzato un incontro pubblico sul tema dell’economia circolare. Non più solo smaltimento dei rifiuti, ma una raccolta differenziata sempre più spinta  per favorire riutilizzo, riparazione e riciclo.
I rifiuti che diventano una risorsa.
Sarà presente un operatore specializzato del settore.
APPUNTAMENTO 5 FEBBRAIO, ORE 21, SEDE DI QUARTIERE DI CASSINA AMATA 
Via Corridori, 21 PADERNO DUGNANO